Contattaci su Facebook! Chiamaci su skype! Abbonati ai nostri Feed RSS Iscriviti alla nostra newsletter!
cip cip

Chi siamo

Albero Blu è un’Associazione Culturale Teatrale con sede a Lecco.
Si occupa da anni di teatro, spaziando dai corsi di teatro (per bambini, adolescenti, adulti, teatrodanza) a rassegne teatrali per adulti e bambini, da stage intensivi su varie sfaccettature del teatro (clown, commedia dell’arte, canto teatrale, narrazione, maschera neutra ecc) a proposte di spettacoli per ragazzi, dalla collaborazione con i sistemi bibliotecari della zona in progetti volti a incentivare la lettura, ad animazioni di vario genere… Insomma Albero Blu si occupa di teatro a 360°!!

In particolare  l’Albero Blu si dedica al “teatro ragazzi” . Albero Blu collabora con scuole materne, elementari e medie delle diverse province di Lecco, Como, Bergamo e Sondrio attraverso un lavoro pedagogico teatrale, per la diffusione del teatro e la cultura in generale. La voglia di mettersi sempre in gioco porta l’associazione a elaborare sempre nuove proposte, proponendo e collaborando a progetti e iniziative culturali dalle più variopinte sfumature tra cui ricordiamo: Rassegna teatrale “Sguardi di Tradizione” (comune di Cisano B.sco), progetto “La memoria racconta” (raccolta di memorie di un paese), rassegna “Pomeriggi da…favola” (con Mikrokosmos), progetto “La Lanterna Magica” (Crams – Lecco), iniziativa “L’Albero Blu nel giardino di Remida” (con laboratorio del riuso creativo Remida – Lecco), progetto “Familiarizzando” L.23 (con Coop. Soc. Il Talento – Lecco), spettacolo teatrale “Tulin Chius” ( con Comunità di Via Gaggio). Tra gli obiettivi dell’associazione trova grande importanza la ricerca costante di aperture verso linguaggi artistici diversi, convinti che il Teatro è luogo di incontro e di sperimentazione. A d oggi l’associazione si trova con un numero sempre crescendo di produzioni per spettacoli per ragazzi tra i quali ricordiamo: “I tre capelli del diavolo”, “Storia tutta d’un fiato” tratto da “Narco degli Alidosi” di R. Piumini , “Bambini, buonanotte!” , “il puntino che divenne una macchia, che divenne una striscia, che divenne un bambino” tratto da “il bambino con il pigiama a righe di J. Boyne, “Stracci”, “Vite di carta”, “Circo Clown”, “Circo-Lino” , “Il giocone”, “Fiori rubati”, “Favolando”…  la forza di questi spettacoli risiede nell’atmosfera poetica e coinvolgente che sanno creare, con un sofisticato intreccio nel lavoro di regia e drammatizzazione che al tempo stesso si esprime interagendo e colloquiando col pubblico in maniera semplice ed efficace. Varie poi le proposte di lettura per le Biblioteche che giocano sulla possibilità di creare tematiche creative e dinamiche. Tutt’ora sta seguendo un progetto col Sistema Bibliotecario Brianteo di promozione alla lettura per la fascia della scuola media: attraverso il gioco e la sfida l’obiettivo è stimolare i ragazzi a leggere in modo creativo.

 

Lascia un Commento

XHTML: È possibile utilizzare questi marcatori: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>